Progetto “Orti & giardini”

Venerdì 23 settembre durante l’intervallo delle 10.50,  i 150 alunni  della scuola secondaria di Casorate, hanno potuto gustare i prodotti dell’orto con una merenda sana: pane e pomodoro biologico e gustose bruschette  con salsine di basilico, prezzemolo e cetrioli!  

Il progetto è nato durante l’anno scolastico 2014/15 da un’idea della prof.ssa Lorena Fedeli della Scuola Secondaria con l’intento di creare una vera e propria “aula all’aperto”.
Tra gli obiettivi:

  • riqualificare, attraverso l’installazione degli orti didattici, i cortili e i giardini delle scuole al fine di valorizzarli e renderli fruibili in maniera qualificata da parte degli alunni;
  • garantire il diritto dei nostri giovani a un’alimentazione sana e sicura e promuovere l’educazione alimentare per l’infanzia, intesa come conoscenza del percorso del cibo dalla terra alla tavola
  • coinvolgere in maniera partecipata il territorio circostante le scuole (famiglie, nonni, associazioni,…) nella progettazione e nella successiva gestione degli orti (manutenzione, educazione alimentare, consumi alimentari,…)
  • sviluppare nei bambini/ragazzi abilità manuali e conoscenze scientifiche ed insegnare loro a “prendersi cura” di un bene comune in collaborazione con gli altri, nell’ottica di far maturare in loro il senso civico
  • favorire l’integrazione multiculturale tra alunni e anche le famiglie attraverso la conoscenza e la condivisione di diverse tradizioni alimentari

Un progetto, dunque, con obiettivi trasversali a più discipline, che vede coinvolti la Dirigente dott.ssa Tarantino, ma anche il Comitato genitori di Casorate Sempione.
Con i prodotti dell’orto si organizzano spesso merende bio: l’anno scorso a base di zucca, quest’anno con il pomodoro.

Si ringraziano:

i nonni che hanno aiutato nell’orto  e il Panificio Parolo di Casorate Sempione che ha donato il pane per tutti.

Articolo su Varese News

   

       

 

 

 

I ciceroni di San Tito

TreninoIn occasione della ricorrenza decennale di San Tito svoltasi a Casorate nel settembre 2016, anche i ragazzini della nostra scuola Media hanno partecipato ad una delle tante iniziative che hanno reso popolare la festa in tutto il circondario.
Negli ultimi mesi dell’anno scorso le classi, suddivise in gruppetti , guidate dalla capacità organizzativa e incoraggiate dal contagioso entusiasmo della storica docente del nostro Istituto, la prof. Mariella Bussolini, hanno fatto visita ai laboratori delle vie, dove premurose signore ed efficienti signori hanno spiegato i procedimenti e mostrato gli strumenti ai curiosi ed interessati adolescenti, svelando i segreti del mestiere, facendo sperimentare le tecniche, manipolare i materiali e soprattutto testimoniando il piacere dello stare insieme e la soddisfazione di creare qualcosa di bello.

Poi è stata redatta una scheda informativa per ciascuna via (e ciascun fiore) e i prescelti “Ciceroni” hanno imparato notizie riguardo all’origine ed all’evoluzione della manifestazione.
Durante i dieci giorni della festa, accompagnati dagli insegnanti Parolo, Cappelletti, De Dionigi, Rossi, Conforti, Loro e De Bartolis, i “Ciceroni di San Tito” Vittoria, Alessia B., Marta, Matilde, Eva, Alessia D., Chiara, Emma, Francesca L., Carla, Giulia, Luca, Francesca C., Gaia, Valentina, Ismaele, Beatrice, Alessandro si sono avvicendati sul trenino approntato dalla Pro Loco che ha percorso le vie di Casorate e hanno presentato notizie ed informazioni sulla storia della festa e sui fiori delle vie ai turisti che hanno affollato il nostro paese per ammirare le decorazioni e le installazioni che lo hanno abbellito.

I passeggeri del trenino, fra i quali anziani (anche delle Case di riposo) famiglie con bambini, visitatori provenienti da altri paesi, sono stati entusiasti della bellezza ed armonia degli addobbi ed hanno apprezzato l’impegno e la preparazione dei nostri Ciceroni in erba, premiandoli, alla fine di ciascuna corsa, con un grande applauso. Anche gli insegnanti sono stati lodati per aver sensibilizzato gli allievi nei confronti di una manifestazione così importante della storia locale, guidandoli in un’esperienza coinvolgente e gratificante.

Riflettendo sul valore formativo di questa esperienza si possono trarre alcune considerazioni finali, di carattere didattico, ma non solo.
Ai ragazzi è stato proposto un “compito di realtà” nel quale hanno potuto esercitare e dimostrare competenze comunicative che costituiscono uno dei traguardi fondamentali del percorso scolastico e, dopo le iniziali incertezze e timori, hanno saputo dimostrare sicurezza nella conoscenza, bravura nella esposizione e grande disponibilità e serietà.
Ma l’obiettivo più importante è stato quello di insegnare agli alunni a sentirsi parte della comunità attraverso un’esperienza che ricorderanno per sempre, tenendo accesa la speranza dei Casoratesi che la festa, decennio dopo decennio, continui a trovare spazio, volontà e valore presso le nuove generazioni.

Storie di terra

  • I Lions incoronano i giovani scrittori
    I Lions incoronano i giovani scrittori
  • Serata di Premiazione con l'ins. Marcella Maggio,sabato 14 maggio 2016
  • Premiazione
    Premiazione
  • Classe 1B Arsago secondaria
    Classe 1B Arsago secondaria
    La classe IB si è aggiudicato un Premio Speciale nella XVI edizione del Concorso di Narrativa della Lions Club di Busto Arsizio, dal titolo "STORIE DI TERRA"