CCR – Casorate

Casorate_Sempione-Stemma Comune di Casorate Sempione

                                                                 logo-ccr

Consiglio Comunale dei Ragazzi, Casorate Sempione

Il CCR o “Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi” è un consiglio comunale formato da un gruppo di bambini e ragazzi che si occupano dei problemi della propria città e della propria scuola. Le basi legislative di tali iniziative partecipazione politica allargate all’infanzia risiedono nella legge del 28 agosto 1997, n° 285.

OBIETTIVI

– Stimolare la partecipazione dei giovani alla vita della comunità
– Accrescere il senso civico e contribuire alla formazione di cittadini attivi
– Offrire ai ragazzi l’opportunità di far sentire la propria voce e sperimentare la propria capacità progettuale
– Promuovere il ruolo sociale dei ragazzi attraverso un approccio partecipativo (democratico) alle decisioni della città
– Accrescere la conoscenza del funzionamento del comune, degli organi elettivi (Giunta, Consiglio), dei servizi e della realtà del territorio comunale
– Favorire il senso di appartenenza alla comunità e la coscienza della solidarietà sociale
– Stimolare la consapevolezza di essere parte integrante della comunità e di essere, al pari degli altri, attenti interlocutori degli amministratori che si impegnano ad ascoltare i loro punti di vista e le loro idee ritenendo queste ultime una risorsa per l’amministrazione comunale e la città nel suo complesso
– Promozione dei diritti e delle opportunità per l’infanzia e l’adolescenza. Nello spirito non competitivo, ma teso alla collaborazione tra  i diversi attori coinvolti.

Il sindaco dei ragazzi ed il consiglio dei ragazzi sono organismi rappresentativi creati in aderenza all’iniziativa tesa alla diffusione della conoscenza dei principi affermati nella Convenzione Internazionale sui diritti dell’Infanzia, sono patrocinati dall’Ente Comunale

A CHI SI RIVOLGE

Si rivolge alle ragazze e ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di Casorate Sempione (Va)

 METODOLOGIA

Essendo il C.C.R. un organo istituzionale, risponde a delle logiche metodologiche per lo più decise da uno statuto nazionale: formazione delle liste elettorali, campagna elettorale e votazioni. Una volta eletti, il consiglio con il suo sindaco, devono adempiere a degli obblighi istituzionali quali:
– Una riunione mensile supervisionata da un educatore e da referente interno alla scuola
– Due eventi all’anno, tra cui la giornata “sindaci e sindaci”
– Un consiglio comunale con gli adulti
– Scambio europeo
Inoltre, sono tenuti ad adempiere al loro programma elettorale, in base al quale sono stati eletti.

 (da http://cooperativanaturart.com/consulta-giovanile-2/)